inizio pagina

Siamo al fianco dell'Ucraina

Con effetto immediato, la nostra azienda non condurrà alcuna attività in Russia o Bielorussia durante la guerra in corso in Ucraina. Questa politica rimarrà in vigore fino a nuovo avviso.

Motivazione

La guerra in Ucraina ha creato una grave crisi umanitaria e tensioni geopolitiche nella regione. In quanto organizzazione responsabile ed etica, riteniamo sia nostro dovere evitare qualsiasi attività commerciale che possa contribuire al conflitto o minare la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina. Inoltre, le ostilità in corso hanno portato a sanzioni economiche e restrizioni commerciali imposte da diversi Paesi contro la Russia e la Bielorussia. Queste misure hanno creato un ambiente commerciale volatile e incerto, che pone rischi significativi per le nostre operazioni, la nostra reputazione e i nostri stakeholder. Pertanto, per mitigare questi rischi e sostenere i nostri valori e principi, abbiamo deciso di non condurre alcuna attività commerciale in Russia o Bielorussia fino a quando la situazione non si sarà stabilizzata e la comunità internazionale non avrà trovato una soluzione diplomatica al conflitto.

Implementazione

Questa politica si applica a tutti i dipendenti, appaltatori, agenti e affiliati della nostra azienda, indipendentemente dalla loro sede o dal loro ruolo. Tutte le unità e i reparti aziendali devono garantire la conformità a questa politica e adottare misure appropriate per prevenire qualsiasi attività commerciale in Russia o Bielorussia.

I dipendenti devono informare i propri manager o supervisori se vengono a conoscenza di una potenziale violazione di questa politica. La mancata osservanza di questa politica può comportare azioni disciplinari, fino alla risoluzione del rapporto di lavoro o contrattuale.

Conclusione

La nostra azienda si impegna a condurre gli affari in modo responsabile, etico e sostenibile. Riconosciamo che la guerra in corso in Ucraina rappresenta una sfida significativa per la comunità internazionale e ci impegniamo a fare la nostra parte per promuovere la pace, la stabilità e il rispetto dei diritti umani nella regione. Continueremo a monitorare attentamente la situazione e ad adeguare di conseguenza le nostre politiche e pratiche.

a fondo pagina